ANNO 2 – MARZO 2004 – IL TRATTAMENTO DELL’ALLUCE VALGO

L’alluce valgo: caratteristiche, cause, trattamenti e prevenzione

Un argomento molto interessante, che merita di essere approfondito, è l’alluce valgo.

In ambito posturologico esistono ampie possibilità di trattamento di tale patologia, con risultati sorprendenti. Come già detto negli articoli precedenti, non esiste mai una causa senza un successivo effetto, quindi esistono una o più ragioni in base alle quali l’alluce comincia a deformarsi. Perché mai, se osserviamo popolazioni che vivono nel deserto o che comunque camminano sempre a piedi nudi, come avveniva nell’antichità, non si trova un solo accenno all’alluce valgo o ad altre patologie del piede o delle dita? Anzi, le dita si protendono perfettamente in avanti e ben diritte, con un ampio spazio fra di loro. Non un alluce valgo, né dita griffate o deviate, né, tanto meno un alluce valgo, cadute delle teste metatarsali, etc. Ora scopriamo insieme di cosa si tratta, quali siano le sue ipotetiche cause, come si può affrontare tale patologia e, se possibile, come prevenirla…

Prof. Daniele Raggi, Posturologo, Mézièrista, Chinesiterapista.

Docente Master in Posturologia c/o la 1a Facoltà di Medicina e Chirurgia (Dipartimento di Medicina Sperimentale e Patologie), Università “La Sapienza” di Roma.

Prof.ssa Gloria Majocchi, Isef, Posturologo, Massofisioterapista